Categorie: SIMM News

Nella sessione dedicata al XVI CONGRESSO trovate:

  • il dettaglio delle attività sociali proposte durante il Congresso, per vivere insieme alcune realtà della città che ci ospita
  • il link alla scheda per registrare l’adesione.

Il link è valido anche per coloro che hanno già completato l’iscrizione al Congresso, ma non hanno ancora espresso preferenze per le attività sociali.

Categorie: News SIMM

 

La Dichiarazione di Erice 2022 su La salute dei migranti. Una sfida di equità per il Sistema sanitario pubblico è stata prodotta al termine di un Corso residenziale dallo stesso titolo svoltosi a Erice (TP) dal 28 marzo al 2 aprile 2022 nell’ambito della Scuola Superiore di Epidemiologia e Medicina Preventiva della Fondazione e Centro di Cultura Scientifica “Ettore Majorana”.

Il corso, diretto dal prof. Maurizio Marceca della Sapienza Università di Roma e past president della SIMM, è stato sponsorizzato dal Ministero dell’Università e della Ricerca e dall’Ente Regione Siciliana e patrocinato dalla Società Italiana di Medicina delle Migrazioni (SIMM), dalla Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI) e dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS). Vi hanno partecipato, con modalità mista in presenza e da remoto, più di 20 docenti (di cui circa la metà iscritti alla SIMM, compreso il Presidente Marco Mazzetti) e quasi 80 discenti, con una prevalenza di giovani medici in formazione specialistica provenienti da 12 regioni italiane.

La Dichiarazione, scaricabile in allegato, che è già stata sottoscritta da ben 92 professioniste e professionisti di vari ambiti (accademia, istituti di ricerca, aziende sanitarie...) tra quanti hanno partecipato al Corso, contiene dieci diverse richieste in forma di sollecitazioni, raccomandazioni o auspici.

 Fino al 15 settembre 2022 (la scadenza è stata prorogata), è possibile sottoscrivere la Dichiarazione compilando la griglia al link

https://drive.google.com/drive/folders/1VRBf6fT3-pFJ9ysf8v-o0ZC-cA9_n2PX?usp=sharing

 

Commenti (0) Visualizzazioni:: 845

Categorie: SIMM News Rapporti

 

 

Il Gruppo CRC pubblica in occasione dell’anniversario della ratifica della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (CRC) in Italia il 12° Rapporto di aggiornamento sul monitoraggio della CRC in Italia (12° Rapporto CRC) a quasi due anni di distanza del precedente, un lasso di tempo in cui sono intervenuti eventi che ci hanno posto dinanzi a scenari e difficoltà nuove: la pandemia da COVID-19 prima ed il conflitto in Ucraina poi, hanno avuto ed avranno un impatto enorme sulle generazioni presenti e future. Famiglie, Scuola, Servizi stanno vivendo un affaticamento che mette in luce la necessità di un supporto e di un investimento ormai non più rinviabile.

Si tratta tuttavia anche di un periodo di grandi opportunità perché finalmente nell’agenda politica e nel dibattito pubblico si parla in maniera più strutturata di accoglienza nelle emergenze, di servizi educativi per la prima infanzia, di scuola, di salute mentale, di disabilità e benessere dei più giovani.  Nel 2022 a livello europeo  è stata approvata la Strategia dell’Unione europea sui diritti dei minorenni 2021-2024 insieme alla Garanzia Europea per l’Infanzia, ed è stata lanciata la nuova Strategia del Consiglio d’Europa sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (2022-2027).

A livello nazionale, invece, nel 2022 è terminato l’iter di adozione del 5° Piano nazionale di azione e di interventi per la tutela dei diritti e lo sviluppo dei soggetti in età evolutiva (c.d. Piano Infanzia). Si auspica quindi che a tutela dei diritti dei bambini, soprattutto i più vulnerabili tra cui i minori stranieri, venga data  concretezza alle priorità emerse e alle azioni previste mettendo a disposizione risorse adeguate.

La SIMM ha contribuito, insieme alle oltre 100 associazioni che fanno parte del Gruppo CRC, alla redazione del 12° Rapporto CRC che ci presenta quindi una fotografia aggiornata e puntuale rispetto a tutti i contesti in cui si declina e si determina il benessere delle persone di minore età.  Nello specifico la SIMM è stata capofila della redazione del paragrafo “Salute e servizi sanitari per minorenni stranieri” e ha collaborato ad altri paragrafi come Minorenni in fuga da situazioni di conflitto: l’emergenza Ucraina,  Minorenni migranti non accompagnati , Diritto di registrazione e cittadinanza.

In allegato il 12° Rapporto completo e l’Editoriale finale.

 

Rosalia Da Riol e il Gruppo di Lavoro del Minore Migrante SIMM

                                                                       

 

Hai trovato errori o refusi ti invitiamo a segnalarli al seguente link