Differenze di impatto della pandemia da COVID-19 sui cittadini italiani e stranieri

Categorie: SIMM News

Si evince da uno studio dell’Istituto Superiore di Sanità, pubblicato sul numero di febbraio dello European Journal of Public Health, che negli individui stranieri si registra un ritardo nella diagnosi di SARS-CoV-2 rispetto ai cittadini italiani, con le conseguenti peggiori sequele che una diagnosi tardiva comporta in termini di morbilità, ricoveri e mortalità. 

Le cause di una diagnosi ritardata vanno verosimilmente ricercate nel difficile accesso ai servizi sanitari, che è uno dei determinanti  della salute, in particolare alla medicina territoriale e ancora più nello specifico alla medicina generale, elemento cardine della prevenzione e della diagnosi precoce. 

Ci ricorda anche il sito EPICENTRO quanto fondamentale sia garantire ai cittadini stranieri l'accesso precoce al percorso diagnostico-terapeutico e alla vaccinazione anti-COVID-19, per facilitare il controllo della trasmissione della SARS-CoV-2 e migliorare gli esiti di salute globale. 

Qui è disponibile l’articolo open access “Epidemiological characteristics of COVID-19 cases in non-Italian nationals notified to the Italian surveillance system” pubblicato sul numero di febbraio dello European Journal of Public Health

Contatti iscrizioni

Per maggiori informazioni su iscrizioni alla SIMM, contattare la segreteria SIMM:

segreteria@simmweb.it 

Per maggiori informazioni su iscrizioni ai corsi di formazione della SIMM, contattare la segreteria formazione:

formazione@simmweb.it 

Per difficoltà nella compilazioni dei form di iscrizioni:

webmaster@simmweb.it

Per maggiori informazioni su iscrizioni al XV Congresso Nazionale SIMM 2020, contattare la segreteria organizzativa:

congresso2020@simmweb.it

3277549152

Ultime News

Hai trovato errori o refusi ti invitiamo a segnalarli al seguente link