Medicina di genere, la salute delle donne migranti

Categorie:

Il tema della differenza di genere ha acquistato uno spazio sempre più significativo in ambito sanitario tanto da costituire una vera e propria disciplina, la medicina di genere.

Il genere è un determinante sociale che influenza il profilo di salute delle donne aldilà e oltre il sesso genetico, per tutte le implicazioni di carattere culturale in esso implicite.

In riferimento alle donne migranti, la differenza di genere rappresenta un determinante fondamentale soprattutto rispetto alla salute riproduttiva, a causa della violenza di genere alla quale sono esposte sia nei paesi di provenienza che nei paesi di transito e di arrivo. Oltre a questo gli studi epidemiologici osservano che le donne migranti hanno un diverso profilo di rischio, legato al genere, anche per quanto riguarda le malattie non trasmissibili e tra queste le malattie metaboliche, quali il diabete tipo 2. Rispetto alle madri italiane, per esempio, le donne provenienti da paesi ad alta pressione migratoria hanno un maggior rischio di diabete gestazionale.

L’articolo sviluppa quanto esposto nell’ambito di un corso dedicato alle differenze di genere in diabetologia con particolare attenzione al profilo di salute delle donne che vivono in paesi a basso reddito o migrano in contesti a sviluppo avanzato.

Quanto emerge dalla letteratura rende necessario uno sforzo importante in termini di formazione degli operatori e riorganizzazione dei servizi sanitari di base, al fine di renderli e mantenerli adeguati e  competenti in senso transculturale. L’ educazione sanitaria della popolazione nel suo insieme e delle donne migranti in particolare, rappresenta un intervento necessario per contenere i comportamenti a rischio relativamente agli stili di vita e prevenire l'insorgenza precoce delle sindromi metaboliche in generale e del diabete di tipo 2 in particolare.

Allegati:
Scarica questo file (diabetology-03-00023.pdf)diabetology-03-00023.pdf209 kB

Hai trovato errori o refusi ti invitiamo a segnalarli al seguente link