Congresso Nazionale 2020

Categorie: News Congresso Nazionale 2020

 

Care amiche, cari amici della SIMM,

come sapete, il nostro Congresso Nazionale di maggio ha dovuto essere cancellato.

È stato un dispiacere, ed è stato anche molto difficile prendere una decisione riguardo a cosa fare: immaginarci il futuro, in questi momenti d’incertezza, è ancora più difficile del solito.

Spostarlo alla primavera del prossimo anno sarebbe stata la soluzione che ci avrebbe dato le maggiori garanzie di poterlo tenere regolarmente; tuttavia rinunciare subito e del tutto a riunirci nel 2020 per il nostro congresso ci sembrava perdere un’occasione.

D’altra parte, la scelta di celebrarlo quest’anno, oltre ai dubbi sulle possibili limitazioni dovute a un persistere dell’epidemia, si scontrava con molte difficoltà logistiche, perché gran parte degli eventi di questa primavera sono stati spostati all’autunno. E noi in particolare desideravamo che la sede fosse l’Università di Roma, che tra l’altro ci offre un’aula di dimensioni tali da consentire un buon distanziamento tra i partecipanti, se misure del genere fossero necessarie. L’unica data disponibile è 16, 17 e 18 dicembre, che non è il periodo che avevamo in mente. Ma non abbiamo avuto alternative praticabili, né lì né altrove.

Abbiamo preferito accettare questa ipotesi piuttosto che rinunciarvi: se poi saremo costretti a cancellare anche questa data per cause di forza maggiore lo accetteremo, ma per il momento vogliamo permetterci di sperare, e perseguire questa ipotesi, per diverse ragioni.

La prima è che sentiamo il bisogno di incontrarci, di non rimandare troppo la nostra riunione biennale, perché abbiamo bisogno di stare insieme, di confortarci e di sentirci uniti in questo momento difficile. Non sarà il congresso che avevamo progettato nei mesi scorsi, ma un evento nuovo, perché la nostra comunità nazionale e la salute delle immigrate e degli immigrati, che è la ragione della nostra esistenza societaria, sono in sofferenza. Non solo il virus si è accanito contro le fasce più deboli della società, ma soprattutto la crisi economica, le difficoltà sociali e relazionali, le limitazioni delle libertà personali, le azioni pubbliche emarginanti e discriminanti colpiscono soprattutto questi settori della popolazione. Chi di noi lavora quotidianamente con queste persone lo sa bene. Abbiamo bisogno di ritrovarci, di sostenerci a vicenda, di comprendere cosa sta avvenendo e quali risposte dare a una situazione tanto imprevista.

Una seconda ragione è di tipo simbolico: il 2020 è il trentennale della fondazione della SIMM. Per una comunità, che è anche un’organizzazione, come noi siamo, gli aspetti simbolici non sono secondari. Portano l’attenzione sui valori, sugli ideali per cui, trent’anni fa, un piccolo gruppo impegnato per la salute delle persone immigrate, allora ancora poco numerose, si è riunito per riflettere sui bisogni di salute dei nostri nuovi concittadini cui dare risposte efficaci. Quei colleghi erano lungimiranti. Alcuni di noi c’erano, spesso giovani neolaureati. Vogliamo testimoniare oggi quei valori di allora, quegli ideali che ci sembrano sempre vivi e che speriamo siano l’eredità per le nuove generazioni, che porteranno la SIMM nel futuro.

Infine abbiamo ragioni di tipo statutario che non vogliamo trascurare, perché il funzionamento della SIMM dipende anche da questo: a maggio scadono le cariche sociali, ed è necessario eleggere un nuovo Consiglio di Presidenza per metterci nelle condizioni di svolgere al meglio le nostre attività.

Insomma, vogliamo incontrarci, e vogliamo farlo il prima possibile: per questo invitiamo le socie, i soci e tutte le amiche e gli amici della SIMM a Roma dal 16 al 18 dicembre di quest’anno per il nostro XVI Congresso Nazionale. Comunicheremo nelle prossime settimane le nuove date per le iscrizioni, oltre agli altri aspetti organizzativi e scientifici del Congresso. Nel frattempo restano naturalmente valide le iscrizioni che sono già state formalizzate: speriamo vivamente che tutte le persone che si sono già iscritte possano partecipare; per chi invece fosse impossibilitato a farlo, è possibile chiedere il rimborso della quota entro il 31 ottobre prossimo (non c’è fretta: speriamo per allora di avere tutte le conferme necessarie).

È un momento difficile, non ce lo nascondiamo. Ma Marco Aurelio ci insegna che “l’essere dotato di ragione può fare di ogni ostacolo una materia del suo lavoro e trarne vantaggio”: la SIMM nella sua storia trentennale ha dimostrato di esserne capace.

 

Il Presidente, Maurizio Marceca,
e il Consiglio di Presidenza della SIMM

Roma, 25 aprile 2020

Commenti (0) Visualizzazioni:: 1574

Categorie: Congresso Nazionale 2020 News 2020

 

Care socie e cari soci,

come ricorderete, vi avevamo anticipato sul sito la convocazione della nostra Assemblea nel giorno di giovedì 17 dicembre p.v. per il rinnovo delle cariche sociali per il quadriennio 2020-2024.

Nel frattempo - ai sensi dei nostri Statuto e Regolamento - sono state presentate le candidature per i ruoli di Presidente, componente il Consiglio di Presidenza e Revisore dei Conti, di cui potrete trovare nominativi e CV sul nostro sito all’indirizzo www.simmweb.it a partire dal 30 novembre.

Nel confermarvi questo importante appuntamento del 17 dicembre, che avrà luogo in collegamento da remoto, a partire dalle ore 16.00, vi comunichiamo che abbiamo deciso di approfittare dell’occasione per collegare a questo incontro un webinar che, in qualche modo, ci permettesse di ‘fare memoria’ dei 30 anni di attività della nostra Società scientifica.

Tra qualche giorno potrete trovare sul sito www.simmweb.it il programma del webinar, che sarà ovviamente gratuito e che terminerà intorno alle ore 19.45 con la proclamazione delle nuove cariche sociali.

Per quanto riguarda il Congresso inizialmente previsto a maggio e successivamente spostato a dicembre, abbiamo dovuto prendere atto con dispiacere dell’impossibilità oggettiva di svolgerlo in presenza. Dopo lunghe e articolate valutazioni e confronti, abbiamo deciso di non sostituirlo con un Congresso da remoto, in quanto non è stato possibile ricalibrare le risorse e le energie - già in affanno per le questioni relative alla pandemia di Covid-19 - sulla costruzione di un ‘nuovo tipo’ di Congresso. Affidiamo quindi al prossimo Consiglio di Presidenza le valutazioni circa le future iniziative congressuali.

Con riferimento a quanti avevano già versato la quota di iscrizione relativa al Congresso, è possibile richiederne l'integrale restituzione inviando una e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 15 dicembre. In piena libertà, se qualcun* di voi, come alcuni di noi hanno già deciso di fare, ritenesse possibile ed opportuno lasciare la quota versata a sostegno delle future iniziative SIMM, gliene siamo molto grati.

Benché il Congresso sia stato annullato, avendo già raccolto molti ed interessanti abstract e relazioni, abbiamo deciso di pubblicare comunque un Volume dei contributi, che dimostra come le notevoli limitazioni di quest’ultimo anno non abbiano interrotto le diverse attività e più in generale la vitalità della nostra Società scientifica [il volume sarà a disposizione dei soci e di coloro che si erano iscritti al Congresso al prezzo di 20€ -sino al 15 dicembre -  con invio a casa : per l’acquisto scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure chiamare 051-267869. Successivamente il volume si potrà acquistare al prezzo di copertina di 30€. Coloro che esprimeranno la volontà di non ricevere il rimborso della quota di iscrizione versata, riceveranno due volumi a casa senza costi].

Sperando di potervi incontrare tutt* il 17 dicembre, vi inviamo un affettuoso saluto.

Il Consiglio di Presidenza della SIMM

Categoria: Congresso Nazionale 2020

 

Nel ripensare l'organizzazione del XVI Congresso Nazionale spostato a dicembre 2020, è sorto l’interesse di arricchire le tematiche già presenti con gli studi e le analisi sull’impatto della pandemia da Covid-19 sulla popolazione migrante. L’obiettivo di questa call specifica è di rendere possibile la condivisione di riflessioni e di dati epidemiologici, clinici e sociali a livello nazionale e locale, nella consapevolezza delle particolari condizioni di vulnerabilità di alcuni gruppi di popolazione di migrante.

Vi invitiamo a mandare le vostre proposte che riguardino la tematica Migranti e COVID 19 indicando anche un’area tematica a cui fa riferimento l’abstract:

  • Prevenzione
  • Organizzazione dei servizi
  • Disabilità
  • Salute delle donne
  • Salute dei lavoratori
  • Salute dei minori
  • Salute mentale
  • Salute dei gruppi vulnerabili

Nella valutazione, saranno selezionati i lavori che meglio mettono in luce le criticità multifattoriali della salute delle persone migranti e le risposte/proposte più efficaci in termini di politiche, servizi, approcci di cura e sostenibilità.

DEADLINE: Gli abstract (max 3.000 caratteri) devono essere inviati entro e non oltre il 15 settembre 2020 esclusivamente tramite l’apposito form disponibile sul sito SIMM.

I lavori devono essere improntati a criteri di chiarezza, evidenza scientifica e sinteticità. Gli abstract saranno sottoposti alla revisione del Comitato Scientifico; l’accettazione del lavoro sarà notificata agli autori entro il 30 settembre 2020. I lavori accettati saranno pubblicati nel volume degli Atti e avranno uno spazio nelle sessioni poster del Congresso.
A ogni contributo scientifico dovrà corrispondere una nuova iscrizione al congresso, in caso contrario il lavoro verrà escluso.

Aggiornamento 1 ottobre: si comunica agli autori che le valutazioni del Comitato Scientifico saranno comunicate entro il 5 di ottobre

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

INDICAZIONI PER LA COMPILAZIONE ONLINE DEL FORM DI SOTTOMISSIONE DELL’ABSTRACT

Il testo degli abstract deve presentare i seguenti requisiti:

  • Articolazione nelle seguenti sessioni: Introduzione e obiettivi, Metodi/Azioni, Risultati e Conclusioni
  • Non sono previste tabelle e/o immagini
  • Non sono previsti riferimenti bibliografici
  • Numero di caratteri (spazi inclusi) non superiore a 3.000
  • Indicazione di 3 parole-chiave
  • Presenza di nome, cognome e indirizzo e-mail dell’autore referente del lavoro presentato
  • Presenza di nome, cognome e indirizzo e-mail dell’autore iscritto al congresso (che può essere diverso dall’autore referente, ma deve corrispondere ad un’iscrizione pagante)
  • In caso di sigle e acronimi indispensabili per la ricerca, è necessario decodificarli, contestualmente alla prima citazione, tra parentesi.

Form per invio dell'abstract

 

Hai trovato errori o refusi ti invitiamo a segnalarli al seguente link